sabato 27 settembre 2008
L'importante è la facciata

Ieri mattina un mio cliente ha avuto una simpatica visita dell’Ispettorato del Lavoro. Il cliente è un viticoltore che tra l’altro effettua la vendemmia quasi totalmente con la macchina vendemmiatrice, solo che nei capofila della vigna la macchina non arriva per cui si avvale di 2 pensionati che in una mattinata recuperano quei pochi quintali di uva rimasta sulle piante. Ecco, eri mattina 4 Ispettori si sono appostati e quando i pensionati erano intenti a raccogliere sono arrivati e hanno fatto un verbale da 10.000 € al malcapitato e hanno messo l’azienda sotto sequestro il che significa fax ai Carabinieri e ai Vigili Urbani sospesa l’attività dell’azienda quindi anche la vendemmia fino al pagamento della sanzioni. Il titolare e il fratello sono stati trattati come il peggiore dei delinquenti. Se avevano ammazzato qualcuno li trattavano meglio. Il padre dei ragazzi, sofferente di cuore operato ad agosto, per poco non li viene un coccolone. Ieri pomeriggio dopo vari passaggi tra Ispettorato e Sindacati, ci siamo accordati per una specie di sanatoria e con 6.000 € ne usciamo.
Più i 2.500 per sbloccare l’azienda dal sequestro. Di tutto questo rimango sconsolato. Ma come è possibile che lo Stato se la prenda sempre con la brava gente!!! La brava gente che paga subito, la brava gente che non fa opposizione andando per vie legali o per conoscenze. La brava gente che non ha il/i politico/i che li protegge e tiene 30 operai in nero nel laboratorio e non ci va mai nessuno a controllare. D’altra parte chi è nel campo è più difficile che si nasconda. E’ più facile fare una multa per divieto di sosta che fermare uno che fa slalom in mezzo al traffico. Tutto questo mi lascia amareggiato. Mettere un azienda in crisi per due pensionati in una mattinata. La vendemmia, in campagna, è sempre stato un evento in cui le famiglie si aiutano, si collabora, spesso neanche per soldi ma magari per una damigiana di vino o uno scambio di favori. E sempre stato così ed è anche bello. E questo il lavoro nero? In toscana in questo mese sono state prese 2.000 aziende agricole che effettuavano la vendemmia con lavoro nero e sono state sanzionate. A parte il fatto che non c’è proporzione tra l’infrazione e la punizione, ma era proprio necessario? Ma si sa, l’importante è la facciata, in questo modo si ottengono 2 obiettivi. Il primo che lo Stato si sta muovendo per far emergere il lavoro nero il secondo una ricca ondata di soldi nelle casse dello Stato. Ma è solo facciata. Fumo negli occhi della gente. Io sono malfidato e faccio spesso l’avvocato del diavolo ma altrettanto spesso ci indovino. A livello di informazione, qualche mese fa nei telegiornali, non si faceva altro che parlare delle morti bianche, “Un altro morto sul lavoro!”, era il classico titolo dei TG,….. e lavoro nero…. e sicurezza sui luoghi di lavoro. E io ci vedevo un doppio fine in questo flusso di notizie, un giornalismo pilotato. Una sorta di preparare il terreno per qualcosaltro. Infatti ora non se parla più di morti bianche e invece continua a morire quasi una persona al giorno per incidenti sul lavoro ma viene totalmente ignorato. (Ora vanno di moda gli ubriachi al volante). Preparare il terreno….ungere con la vaselina. L’importante è la facciata.
Ci dicono che bisogna fare la raccolta differenziata. Benissimo, la vedo una cosa giustissima e io nel mio piccolo mi impegno a farla. La carta nei sacchi della carta, gli organici nel secchio verde, plastiche e bottiglie nella campana, in fondo è semplice e ci permette di risparmiare e riciclare.
Poi, vedi il servizio di Striscia di questa settimana, Palazzo Chigi e Montecitorio non fanno la raccolta differenziata, allora ci prendete per il culo? Si riempiono la bocca di belle frasi, di bei modi di comportarsi e poi fanno come cavolo li pare. L’importante è la facciata. Mi ha colpito molto una frase del mio amico Aldo che mi ha detto in settimana, un concetto di una saggezza totale. “Se chiedi a 100 persone se è giusto fermarsi alle strisce se attraversa un pedone, tutti ti risponderanno di sì, quando attraversi sulle strisce se va bene se ne ferma il 50 per cento.
Siamo il popolo tra i più razzisti del mondo ma per la facciata non lo vogliamo far vedere. A Castelvolturno sono morti 7 immigrati di colore per un regolamento di conti di Camorra. Il giorno dopo sono stati inviati 400 poliziotti. Come se una mattina Maroni dicesse a Berlusconi “ Ma lo sai, a Castelvolturno, in Campania, c’è la Camorra!! Non è uno scherzo... c'è veramente! Hanno ammazzato 7 neri!, bisogna fare qualcosa!” Tra Castelvolturno e Casal dei principi muoiono 300 persone l’anno per crimini di Camorra, (il film Gomorra non è un film di fantascienza) e loro lo hanno scoperto adesso!?

Etichette: , ,

 
posted by Virgilio Rospigliosi at 17:12 | Permalink |


22 Comments:


  • At 27 settembre 2008 17:32, Blogger Pino Amoruso

    Poi dicono che l'economia e l'agricoltura è in crisi...
    Sono veramente scandalosi...
    :(

     
  • At 27 settembre 2008 18:32, Blogger GlitterVictim

    Son sempre le brave persone ad essere prese di mira perchè non si vendicano e soprattutto pagano in questo caso per poter lavorare.

    Però l'indulto per gli assassini è lecito. Che schifo!

     
  • At 28 settembre 2008 01:21, Blogger Mibemolle

    non mi ci far pensare va, che gia per come vanno le coze in questa nazione sono depressa per conto mio....

    avrei da dirne per riempire 10 blog...

    è un amarezza continua, continua, continua.....

     
  • At 28 settembre 2008 14:12, Blogger chicasabrosa

    concordo pienamente a volte si fa un polverone per cose che potrebbero essere risolte diversamente e dove invece ci vorrebbe più giustizia per tutelare il cittadino si chiudono tutti e due gli occhi.

     
  • At 28 settembre 2008 17:17, Blogger Miss Dickinson

    E' facile prendersela con i pesci piccoli, tanto si sa, chi ci rimette è sempre la persona più onesta, quello che cerca di barcamenarsi senza aggirare gli ostacoli più grossi.
    La vendemmia è qualcosa che va al di là del lavoro nero, è sempre stata una specie di festa, una tradizione. Ora purtroppo gli amici che danno una mano e le bottiglie di vino regalate per ricambiare il favore, rimarranno dei ricordi del tempo che fu.
    Come se l'Italia marcia iniziasse proprio dai contadini e da due pensionati che danno una mano..

     
  • At 28 settembre 2008 18:20, Blogger Silvia

    Come mi fanno incazzare queste cose!
    I controlli vengono fatti solamente dove si sa che non si vanno a rompere le uova nel paniere di nessun "protetto"!
    Qui chi se lo prende in quel posto sono sempre gli onesti...
    Bisogna fare qualcosa!
    Le cose non possono andare avanti in questo modo :-/

    Bel post Virgilio.
    A presto!

     
  • At 29 settembre 2008 00:46, Blogger Virgilio Rospigliosi

    Pino, facile dire poi che l'economia è in crisi. Di certi non li aiutano!

    Glitter, te l'ho detto, se ammazzavano uno forse era meglio, un indultino e tutto a posto!!

    Federica, non ti voglio deprimere ma così stanno le cose. Purtroppo!

    Chica, forti con i deboli e deboli con i forti, questo è l'andazzo!

    Miss, se ci si pensa è veramente triste. Una tradizione popolare, è la storia del nostro territorio, da difendere e preservare come la un quadro di Giotto... lavoro nero!! Ma questi sono dei deficenti!

    Silvia, vorrei tanto fare qualcosa per queste cose. Purtroppo solo nei Blog si possono far sapere certe cose che accadono e nel nostro piccolo dare il nostro contributo. Meglio che niente...

     
  • At 29 settembre 2008 01:34, Blogger Mibemolle

    6il guaio è che lo so che così stanno le cose....

    non è che voglio mettere la testa sotto la sabbia stile struzzo...
    è che ogni volta che mi trovo a far fronte a questa "egemonica prepotenza" in cui il popolo bue deve solo stare zitto, in cui in cui in cui ci sarebbero migliaia di tanti "in cui" da dire...ecco, ogni mattina mi viene da vomitare.
    Mi chiedo se c'è qualche posto al mondo dove il profitto e il potere non abbiano ancora inquinato gli animi e fatto delirare intere classi dirigenti.
    Poi mi rispondo che da millenni è cosi', già la roma classica era corrotta per non parlare di cosa si è fatto in europa per potere eper soldi durante tutto l'arco degli ultimi 1500 anni...
    é quando penso che non ci si puo' proprio fare niente che mi deprimo, quando penso che "è l'occasione che fa l'uomo ladro" sia una delle poche verità illuminate della Terra...
    Questo mi deprime......(ecco, adesso l'ho sputato..cra cra cra, non lo vedi come saltella?? cra cra cra...)

    Buonanotte

     
  • At 29 settembre 2008 13:07, Blogger principessa

    come sempre i furbi vincono e i piu' deboli ci rimettono e questa e' la vita.... purtroppo ma è cosi... cmq io speriamo che me la cavo!!!! Virgilio ma poi hai deciso dove andare?? Bel post, complimenti.

     
  • At 29 settembre 2008 15:37, Blogger MaryA

    Beh, se in Italia si ragiona così è anche colpa degli italiani, tutti tentano di arrangiarsi come possono, e un pensionato che ha bisogno di guadagnare sene sbatte di certe cose, il problema restano gli italiani, le leggi che vigono e il modo in cui vengono applicate sono a discrezione dei governi.

    Di quello attuale e di quanti lo hanno preceduto.
    E se agli italiani l'attuale classe politica, vecchia e corrotta a tappeto da ambo i lati, piace, allora tutto questo devono accettarlo.

    Se si rifiutassero di andare a votare e il quorum non venisse raggiunto forse chi è così attaccato al potere acquisito da non volersi togliere dalle palle sarebbe costretto a cominciare a pensarci.

    Per la serie "In vino veritas" =D

    Baci*°*°*

     
  • At 29 settembre 2008 17:54, Blogger elisa

    Sì queste sono le grandi "azioni" che risolleveranno il Paese....mica vanno a stanare i tanti "furbetti del quartierino" che da bravi maghi della finanza bruciano miliardi e risparmi della gente!
    Saluti
    http://elisadireteombrosa.splinder.com

     
  • At 30 settembre 2008 00:27, Blogger Virgilio Rospigliosi

    Federica, ci sarebbero tanti in cui in cui da dire...e intanto ci incuiano. Scusa la battuta!!
    Dai almeno l'hai sputatao , ho sentito cra-cra e ho visto il rospetto ;-)

    Principessa, anch'io, come te, speriamo che me la cavo!!
    Sisi, ho deciso, non vado da nessuna parte, poi ti spiego...

    Marya, il tuo ragionamento non fa una piega. Io, come tanti altri, alle ultime elezioni non sono andato, però credo che a chi è al potere, di qualunque colore sia, non gliene frega niente, e l'andazzo continua ad essere il solito.

    Elisa, bella questa, "le grandi azioni che risollevano il Paese"...prendersela con due pensionati....
    Che schifo!!!

     
  • At 30 settembre 2008 15:46, Blogger Bruja

    caro virgilio...l'informazione secondo me è una farsa bella ebuona...tutta pilotata...la realtà è assolutamente triste...e vale sempre il solito vecchio detto che il pesce grande mangia quello piccolo...:-(

     
  • At 30 settembre 2008 17:56, Blogger L

    Eh belin...

    Se siamo arrivati a questo punto, è perchè abbiamo perdonato troppo. Una caramella (tanto cosa vuoi che sia). Una mela (cosa vuoi che sia per un supermercato), etc... Tutto questo reiterato negli anni ha portato alla situazione attuale.

    Ora tu dici:"si ma perchè paga solo la brava gente"? Verissimo, ma secondo me il problema è anche nella "brava gente".

    Segui il ragionamento della testa bacata di L. La gente che ci sta sopra, non è venuta da Marte. E' il tuo vicino di casa un po' truffaldino. E' il mio estetista che mi fa le cose in nero. E' il furbetto che ci fa vendere la casa bene, o che ci fa comprare un appartamento in una palazzina facendoci risparmiare 10.000 euri. Il passo è breve, e dando "potere" a queste persone, poi ce le ritroviamo come Sindaci, Presidenti etc... Noi abbiamo la classe politica che ci meritiamo. Non ci sono cazzi. Gli abbiamo creati noi. E ora ci si rivoltano contro, perchè sanno che se non ci bastonano, poi il palazzo crolla.

    Chiediamo lo scontrino sempre, spacchiamo il cazzo con l'adiconsum, intasiamo i giudici di pace, paghiamo il canone, rompiamo i coglioni su tutto. Vedrai che qualche cosa cambia.

    Mi spiace per le persone multate, ma erano colpevoli.

    Poi sento parlare dell'indulto: beh, vorrei sapere quante persone sono andate a protestare in piazze per questa cosa. Quanta gente ha bloggato, ho mandato mail contro l'indulto o aderito ad iniziative simili.

    Sei ottimo come sempre.

    A presto,
    L.

     
  • At 30 settembre 2008 21:08, Blogger Romano

    Post interessante. La legge in Italia è spesso ipocrita e miope. Quando vuole, però, ci vede bene e colpisce inutilmente.

    A presto, ciao

     
  • At 30 settembre 2008 23:59, Blogger Virgilio Rospigliosi

    Bruja, è riste constatarlo ma è così. Troppo spesso l'informazione è un teatrino. A presto

    L, il tuo concetto è molto chiaro. Però vedi, dei difetti dell'essere umano secondo me il peggiore è la vigliaccheria, la codardia. E io in questo frangente vedo uno Stato italiano vigliacco e codardo, che si para il viso di fronte a tante cose grosse e si accanisce con due pensionati rimbambiti. Rimbambiti era solo perchè ci stava bene nel discorso perchè sono più svegli di me.

    Romano, come hai detto , colpisce inutilmente, colpisce a salve. Però è come la grandine, fa danno solo dove coglie. Detto contadino delle mie parti.
    A presto

     
  • At 2 ottobre 2008 12:46, Blogger DUBBAFETTA

    chissà quante cose ci dicono di fare che loro non fanno. FIGHT THE POWER :-)

     
  • At 2 ottobre 2008 17:47, Blogger Colombina

    Posso solo dire che concordo...

     
  • At 3 ottobre 2008 00:16, Blogger Suysan

    purtroppo c'è poco da dire...queste cose succedono e chi ci rimette sono sempre gli stessi, cioè quelli che cercano di arrivare a fine mese onestamente

     
  • At 3 ottobre 2008 09:41, Blogger NADIA

    hola benvenuti nel mondo italiano delle contraddizioni, multano i poracci e lasciano indisturbati i ricchooni (notare le 2 o), non sò se hai visto tempo fà un servizio su rai 3, che riguardava le grandi firme della moda e il fatto che davano il lavoro a piccole dittine, sottopagate e che sfuttavano povera gente, ebbene pensi che gli abbiano riservato lo stesso trattamento che hanno fatto al tuo amico??? manco per niente!!!
    così è l'Italia!!
    un abbraccio!!!!

     
  • At 3 ottobre 2008 18:27, Blogger Matteo L.

    Il problema è che devono portare a casa dei risultati e sanno dove andare per farli senza avere rogne. Sanno pure i luoghi dove le rogne sarebbero tantissime e allora lì non ci vanno..... In Italia.. Ti andrebbe di fare scambio di link? Se accetti ti aspetto da me per dirmi come la pensi. Grazie.

     
  • At 11 ottobre 2008 13:16, Blogger ArabaFenice

    Condivido molto il tuo post come anche il commento di Matteo L.

    E' chiaro che le regole vanno rispettate ma certe regole sono assurde, vengono applicate in maniera assurda e i controlli vengono fatti con criteri assurdi.
    Così non lasciano vivere le persone.
    Capisco il contrasto al lavoro nero ma sulla mezza giornata di lavoro che qualcuno si fa una tantum per sbarcare il lunario è assurdo.. soprattutto perchè ci hanno ridotto alle pezze.
    Ti faccio un altro esempio. come già saprai il mio ragazzo è titolare di una salumeria che ha ereditato dal padre, il quale ci ha speso una vita tra quelle mura.
    il padre è in pensione ma vorrebbe tanto poter, almeno per qualche ora al giorno, dare una mano al figlio. è un modo per tenersi impegnato e non cadere in depressione. non è lavoro nero, non c'è flusso di denaro, né evasione ma non lo fa perchè quelli dell'ispettorato stanno con il sangue agli occhi.