mercoledì 7 gennaio 2009
- 14°

E finalmente si ritorna alla normalità. Il campionato alla domenica, la piscina il mercoledì, la colazione da Nonna Papera alle 10 o'clock, il mercato il lunedì, il recapito a Lamporecchio il venerdì mattina, con cappuccino e pasta da Sandro Vero, il Posta la domenica sera, tutto rientra nei ranghi. Le feste mi devastano. Sì, da una parte è bello, ma dall'altra ti scombussola i ritmi di vita e rischi di perdere l'equilibrio. E quest'anno in particolare ho esagerato con gli scombussalamenti. Già alla fine del 2008 avevo dato segni di squilibrio, poi ho continuato a dare il meglio di me. Ma parliamo dell'avventura. Mi sono messo alla prova, quando ho deciso volevo vincere una paura e, diciamocela tutta, ci tenevo molto a rivedere una persona, ma avevo tanto timore dentro di me. Quando sono arrivato al dunque mi sono un po' “cagato sotto” e volevo quasi buttare tutto a monte.
Ero a Bergamo all'aereoporto che aspettavo di imbarcarmi e avevo mille perplessità. Ma chi me lo fa fare... e se poi non la trovo ad aspettarmi? E se poi mi succede qualcosa? Ascoltavo Babado Novo, Tito El Bambino, Marisa Monti nell'MP3. “O que me importa” dice la canzone di Marisa Monti. Parlare solo ed esclusivamente in inglese per 4 giorni mi dava pensiero, non mi era mai capitato, sarò all'altezza, il mio inglese non è il massimo della vita, ce la farò? E poi da solo, con l'inglese me la cavo, la conversazione la reggo, ma solo per qualche mezza giornata e poi magari non da solo. Cavarsela, in questo caso, è tutto, è l'essenziale. Ed io, riuscirò a cavarmela? Dopo il check- in mi sono preso una Tennent's e me la sono scolata in 10 minuti, tanto stasera non guido io. Ero così intontito che quando ci siamo imbarcati mi ero dimenticato il bagaglio e quando sono tornato a recuperarlo mi sono guardato intorno per vedere se nessuno avesse notato la mia figura di merda. Una ragazzina bionda rideva sotto i baffi guardando suo padre. E così sono salito. Alla partenza una coppia di ragazzi mi hanno detto di stare tranquillo perchè mi avevano visto un po' agitato al decollo. Poi mi sono addormentato per gli effetti della Tennent's e ho dormito una mezzoretta.
Quando sono sceso e ho raggiunto l'uscita dell'aereoporto ho cominciato a guardare se c'era lei. L'ho vista subito e ci siamo venuti incontro e abbracciati. E' stata una bella emozione, il film che mi ero fatto da diversi giorni a questa parte era reale e l'emozione forte. Indimenticabile. Così è cominciata la mia avventura.

Ho preso Obwarzanki per colazione, ho mangiato Sernik, Golonka e Bigos, bevuto Zywiec, comprato Oscypek che mangerò a casa.
Anna è stata un angelo, ha pensato a tutto, ha organizzato il mio soggiorno il maniera splendida, in ogni particolare perchè potessi stare bene.
Io credo di non essere mai stato in vita mia a temperature così basse. Le volte che ho guardato i display con le temperature, andavano da un minimo di -14 ad un massimo di -8. Ha nevicato non costantemente ma durante tutti i giorni della mia vacanza. E quando nevicava era meglio, era un pochino più caldo. No, più caldo non va bene, diciamo meno freddo. La domenica credo di aver avuto la febbre, non l'ho misurata, ma se entravamo ad esempio in un bar, tremavo e avevo i brividi, fuori però l'aria fredda mi svegliava e mi sentivo più forte.
Ho cenato alle 5 del pomeriggio, perchè lì è normale. Abbondante colazione al momento del risveglio mattutino, spuntino a mezzogiorno, che noi regolarmente saltavamo, e cena alle 5 del pomeriggio. Solo per gli anziani, brodino alle 9 della sera prima di andare a letto.
In casa si sta senza scarpe, in calzettoni pesanti e metti le scarpe nell'ingresso. Calzettoni pesanti non significa i miei calzini fashion Calvin Klein che avevo quando sono arrivato, hihihihihii, ma non si può mica sapere tutto! Certo che dover parlare in inglese per 4 giorni per me è stato faticoso. Veramente faticoso. La comunicazione è stata buona, senza grossi problemi, ci siamo aiutati a vicenda ed entrambi siamo rimasti contenti di questo, però è una fatica grande, almeno per me. Una mattina, mi sono svegliato ed ancora intontito dal sonno in fase rem, ho cominciato a parlargli in italiano e non capivo perchè mi guardasse così male e non mi rispondesse!


E stato breve ma intenso, davvero una bella esperienza, ora si ricomincia. Lavoro, rompimenti di palle, incazzamenti vari, venerdi Pub con gli amici, domenica campionato e la sera Posta Club, pura routine, ma un pochino ne ho bisogno.
 
posted by Virgilio Rospigliosi at 22:24 | Permalink |


17 Comments:


  • At 8 gennaio 2009 20:38, Blogger GlitterVictim

    Welcome back Virgilio, trovato la neve a Bergamo?

    Ma chi è Marisa Monti? Una tua amica cantante? O forse una cantante della tua zona?
    Te lo chiedo perché questa è la prima volta che la sento nominare.

    Buon anno.
    GV

     
  • At 8 gennaio 2009 21:45, Blogger Suysan

    Non so se a quelle temperature io sarei sopravvissuta ma mi è sembrata una bella vacanza!!

     
  • At 8 gennaio 2009 21:50, Blogger Miss Dickinson

    Lo sapevo che sarebbe andato tutto bene!
    Sono contenta che non sei rimasto deluso, non tanto dal posto, quanto da lei, avevi qualche timore più che giustificato, invece è stata una bellissima vacanza.
    Gran bel racconto, mi è sembrato quasi di sentire il freddo..
    Bentornato!

     
  • At 9 gennaio 2009 00:50, Blogger Silvia

    Sempre in giro eh! Beato te...

    Bentornato allora :D

    ...Però i calzini fashion Calvin Klein te li potevi pure risparmiare ;P

     
  • At 9 gennaio 2009 02:38, Blogger Pino Amoruso

    -14°!!! Però bella vacanza!!!

    Appena puoi passa da me per un appello importante per aiutare una madre a conoscere la verità sulla morte di suo figlio ed avere giustizia.

    Grazie
    Pino ;)

     
  • At 9 gennaio 2009 07:13, Blogger Michele

    se la vacanza va bene
    chi se ne frega di -14
    ciao
    Michele pianetatempolibero

     
  • At 9 gennaio 2009 19:28, Blogger Virgilio Rospigliosi

    Glitter, l'ho trovata sì, ma ho avuto fortuna, era appena iniziato ed ancora non attaccava, ancora qualche ora e ci rimanevo!!
    Marisa Monti è una cantante brasiliana, musica un po tipo bossanova, ha fatto una canzone stupenda che si intitola "O que me importa". Bellissima (a gusto mio)
    Buon 2009!

    Suysan, sinceramnete anche se il freddo arriva, è comunque sopportabile e cosa importante, non c'era mai vento.

    Miss, tutto bene, ma sai prima le pensi tutte e quindi ti fai mille problemi. Ci vediamo alla cena...

    Silvia, non prendere in giro... i calzini fashion me li ha regalati mia sorella per Natale, per quello li avevo, sennò di solito calze anonime nere della coop.

    Pino, vai, passo da te a leggere...

    Michele, grazie della visita. Infatti, l'importante è stare bene, poi se soffri un pò il freddo pazienza!

     
  • At 10 gennaio 2009 13:42, Blogger L

    E' la routine che ci fa apprezzare questi momenti fuori dal normale.

    Ottimo, e contento che ti sia divertito.

    A presto,
    L.

     
  • At 12 gennaio 2009 11:58, Blogger Flor

    grazie Virgilio, anche a te. Ho imparato una nuova parola da te che mi ha piasciuto molto: "scombussola" ha ha, un bacio

     
  • At 12 gennaio 2009 11:58, Blogger stellavale

    A me piace il freddo ma quand'è troppo è troppo!

     
  • At 13 gennaio 2009 11:06, Blogger Silvia

    Ok ok...Se te li ha regalati tua sorella va bene, sei giustificato ;)

    Buona giornata Virgilio!

     
  • At 14 gennaio 2009 19:10, Blogger Virgilio Rospigliosi

    L, ciao, finalmente hai messo la foto nell'avatar! A presto

    Hola Flor, hace mucho tiempo...
    "Scombussola" è una parola molto usata in Toscana. A presto

    Stellavale, lì un pochettino è esagerato. Un abbraccio

    Silvia, Hihihii, buona giornata anche a te!

     
  • At 14 gennaio 2009 20:34, Blogger Mibemolle

    io mica non ho capito che posto è :((((((

    mib

     
  • At 15 gennaio 2009 09:43, Blogger Virgilio Rospigliosi

    Il posto è Cracovia, e il posto con la casetta di montagna è Zakopane, una località a 2 ora di pullmann da Cracovia.
    Bentornata Mib

     
  • At 15 gennaio 2009 12:10, Blogger Colombina

    non sai che freddo qui ad Aosta, e la neve, e le nevicate ancora previste... :-( quando torna l'estate???

     
  • At 15 gennaio 2009 21:43, Blogger Ornella

    Che piacere leggerti! Mi hai fatto ridere alle lacrime, è stato proprio come vederti! Bravo, sono contenta che ti sia divertito ed abbia superato brillantemente le tue ansie.

     
  • At 16 gennaio 2009 08:59, Blogger Bruja

    ma hai fatto benissimo a buttarti!!!