domenica 12 ottobre 2008
Barcelona ida y vuelta

Sono partito per Barcellona mercoledì sera, da Pisa con un low coast della Ryanair. Non avevo mai volato con Raynair, sono un pò casinisti, ogni 3 minuti ti propongono di comprare qualcosa, però mi è piaciuto, puntualissimi ed economico. Ero già stato in Spagna ma mai a Barcellona. Come è scritto sui muri di questa città Barcellona non è Spagna. Barcellona è Barcellona. All'arrivo non ho avuto una buona impressione, ma è sempre così in una grande città che non conosco. Era mezzanotte ed abbiamo mangiato qualcosa nel primo bar sotto l'albergo che abbiamo trovato. Ormai eravamo lì ma in quel bar non ci avrei mangiato neanche una noce, squallido, triste e all'apparenza poco pulito. Ma la fame è fame. Ho preso un panino con la pancetta chiedendo che non mettesse la cipolla. Me lo ha portato con cipolla abbondante e al posto del bacon un uovo fritto, il tutto senza ne olio, ne sale, ne salse. E vabbè, adattiamoci...

Il giorno dopo ci siamo immersi nel cuore della città. Barcellona è una città all'inizio timida ma ci mette poco per avvolgerti e incantarti. Barcellona è una chat internazionale dove si parla spagnolo e inglese, (oltre al Catalano ovviamente che io non capisco e nemmeno mi piace come idioma) è una sensazione come quando arrivi in caserma e sei insieme ad un siciliano ad un bergamasco e due pugliesi e siete tutti a casa. A Barcellona c'è gente di tutto il mondo, turisti studenti, gente lì a lavorare gente che lì ci abita perchè si è trovata bene.

Non metto foto mie perchè la macchina fotografica me l'hanno ciullata come un pollo, insieme al telefonino, gli occhiali della "Marocco 5 Euro" e la borsa, in un attimo di distrazione mentre guardavamo la mappa al tavolo di un bar. 10 Secondi il tempo di abbassare gli occhi e la borsa non c'èra più. Complimenti al ladro questo sì che è furto con destrezza. Spero gli servano in medicine...

Le tanto popolari "Ramblas" niente di che, un vialone di un chilometro ad uso e consumo turistico, con tanto di bancarelle, nordafricani che ti vendono lattine di birra calda e di notte puttane nigeriane che si propongono. L'unica cosa bella delle Ramblas è il mercato alla mattina. "La Boqueria" con banchi della frutta e verdura che sono vere opere d'arte, banchi di pesce fresco, chioschetti dove puoi mangiare quello che scegli tu. Bellissimo e caratteristico.

Mi è piaciuto molto la "Sagrada Familia" dove rimani a bocca aperta per quest'opera eccezionale di Gaudì. Peccato per le gru e le impalcature. E mi è piaciuto moltissimo il "Parc Gaull" dove c'è anche la casa di Gaudì. Ne è valso la pena farsi 1 chiometro e 200 metri in salita perchè è veramente bello.

Concludo parlando del cibo. Mi avevano detto che Barcellona è cara ed in centro è verissimo, sulle Ramblas non è raro trovare una pizza a 13 euro. Se però ti allontani dal centro e hai un po di fortuna puoi trovare posti fantastici. A noi è capitato di trovare un ristorantino favoloso, molto ben curato, accogliente e moderno. I prezzi erano ridicoli e mangiavi da Dio. Ho qui lo scontrino: 8 crostini al pomodoro, 2 fritti misti di calamari tenerissimi e freschissimi, 2 spiedini di gamberi e calamari, 1 piatto di acciughe e una bottiglia di Tempranillo DOC, abbiamo speso 26,80 Euro. Da noi li spendi per pizza e birra.

Etichette:

 
posted by Virgilio Rospigliosi at 21:00 | Permalink |


15 Comments:


  • At 12 ottobre 2008 22:39, Blogger Pino Amoruso

    Bentornato allora...Peccato non avere foto. Non conosco Barcellona, se mai ci andrò starò attento a telefono, fotocamera, ecc....

    Ciao ;)

     
  • At 12 ottobre 2008 23:16, Blogger Simona

    non ci sono mai stata...sob...

     
  • At 12 ottobre 2008 23:21, Blogger Suysan

    peccato per il furto ma dal resoconto sembra che sia stata comunque una bella vacanza

     
  • At 13 ottobre 2008 14:20, Blogger ArabaFenice

    ciao Virgilio,
    non sono mai stata a Barcellona (ma tra è i candidati ai prossimi viaggi) ma mi hanno incantato le foto fatte da mio fratello che ci è stato. In particolar modo, il museo di Gaudì.
    Anche io a NY ho provato la cucina spagnola: sono stata in un ristorante delizioso. Da buona barese poi apprezzo molto i piatti a base dei prodotti del mare e gli spagnoli li sanno cucinare molto bene.
    non so se in spagna si trovano, ma a Ny ho mangiato delle vongole oceaniche (le "clams") saporitissime che da noi non si trovano...

     
  • At 13 ottobre 2008 16:30, Blogger GlitterVictim

    Boooone le tapas!

    Bella Barcellona ma Valencia secondo me è ancora più bella, meno metropoli più raccolta e vivibile e poi ha un bellissimo e grandissimo starbucks per delle fantastiche colazioni porcilose. :-D

     
  • At 13 ottobre 2008 19:32, Blogger Romano

    Furto con destrezza? Tutto il mondo è paese ;)

     
  • At 14 ottobre 2008 00:14, Blogger Elisa

    Sarà che m'innamoro di ogni posto che vedo... ma Barcellona ha lasciato un segno indelebile nel mio cuore!!

     
  • At 14 ottobre 2008 17:03, Blogger Silvia

    Wow!!! A Barcellona!

    Viaggi spesso tu eh?

    Besos :D

    p.s.Ma che cavolo ti sei fatto fregare! :P

     
  • At 14 ottobre 2008 17:40, Blogger Virgilio Rospigliosi

    Pino, anch'io ci sono stato attento ma mi hanno fregato lo stesso!!

    Simona, sono sicuro che ti piacerebbe!

    Suysan, Per il resto tutto bene mi sono divertito davvero!

    Araba, le opere di Gaudì incantano sembrano moderne adesso, ti immagini 100 anni fa quando le ha create?
    Genio.
    Le clams non le ho mai assaggiate ma da come le descrivi mi piacerebbero sicuramente.

    Glitter, io non sono mai stato a Valencia ma credo che siano 2 cose diverse. Valencia è Spagna Barcellona è Barcellona.

    Romano, Eh sì, purtroppo stavolta è toccato a me!

    Elisa, ti credo, è una città "encantadora"

    Silvia, fregato come un pollo!! Prendiamola in positivo. Mi ricompro il cellulare visto che quello rubato era messo così male che lo avevo avvolto con lo scotch per tenerlo insieme. Lì il ladro ci sarà pure rimasto male!!!

     
  • At 14 ottobre 2008 19:02, Blogger elisa

    Devo assolutamente andarci anch'io tornano tutti estasiati..
    ciao!!!

    http://www.elisadireteombrosa.splinder.com/

     
  • At 16 ottobre 2008 17:34, Blogger Miss Dickinson

    Come dicevamo l'altro giorno, possiamo affermare che ti è anche andata bene perchè nella borsa non avevi soldi o documenti. Lo sai, bisogna sempre trovare il lato positivo nelle cose, e in questo sono una vera maestra!
    Ciao ciao!

     
  • At 16 ottobre 2008 19:21, Blogger Virgilio Rospigliosi

    Elisa, anch'io ti consiglio di andarci però...borsa sempre a tracolla!!!

    Miss, se è per quello non mi hanno nemmeno ferito gravemente..hihihi
    Anch'io sono un asso nel cogliere gli aspetti positivi e non è mica da tutti.
    A presto

     
  • At 17 ottobre 2008 11:50, Blogger Trinity

    E' la prima volta che passo di qui... bello il tuo blog...
    ps: peccato per il furto

     
  • At 17 ottobre 2008 19:54, Blogger Trinity

    No, non sono io... ho trovato questa foto su www.flickr.com

     
  • At 20 ottobre 2008 14:52, Blogger Flor

    sono d'accordo al 100%, penso che anche se potrebbe dire che Barcellona è Gaudi!