martedì 1 aprile 2008
Se vende mi pais




Almeno una volta alla settimana, ho iniziato a fare un esperimento. Girare per i Blog stranieri. Non è per farmi grande, è che trovo interessante girare per Blog di altri Paesi, prima di tutto per allenare la lingua straniera (quel pò di inglese e spagnolo, per il resto è arabo), e poi per capire veramente come vive la gente all'estero da un punto di vista che secondo me è quello più vero, quello dei Blog e quindi della gente comune, che lancia i propri messaggi in maniera impulsiva, e non certo filtrata dai Media. Devo dire che ho trovato delle cose interessanti, peccato che bisognerebbe come al solito avere tempo, soffermarsi di più sulle cose, ed essere più bravi nelle traduzioni. Comunque mi piace e quell'ora di tempo per settimana ce la voglio dedicare. Partendo dalla Spagna, sono andato in Cile, poi in Colombia e da lì in Messico. E qui ho trovato un Blog che mi ha subito stregato per la colonna sonora. Bello anche il contenuto ma la colonna sonora SUPER. Una canzone con una base un po' andalusa, da "cerveceria" di Siviglia, e testo alla Fabrizio De Andrè, un pò canzone, un pò poesia. Questo è come l'ho sentita io.... Ho mandato una mail all'autrice ed ho chiesto se gentilmente me la poteva regalare. E qui la ringrazio. La canzone si intitola Se Vende mi Pais di Oscar Chavez.


Inoltre la canzone, e questo lo voglio sottolineare, mi ha fatto pensare alla situazione che sta vivendo l'Italia adesso e mi è sembrato che si adattasse bene al contesto. Ma non mi voglio dilungare su questo, di politica ne abbiamo già le scatole piene in questi giorni. Sopra, l'ho postata... per chi la volesse ascoltare. Il sito in questione si chiama http://www.gritosenelsilencio.blogspot.com/


Buenas noche


Etichette: ,

 
posted by Virgilio Rospigliosi at 21:32 | Permalink |


13 Comments:


  • At 2 aprile 2008 12:46, Blogger jack

    Mi hai messo curiosità...Anche a me,ogni tanto,è capitato di navigare per blog stranieri ma non ho mai pensato di soffermarmi più di tanto sul modo di pensare dei bloggers nostrani.Beh,in effetti è davvero una buona idea e magari da oggi in poi la terrò in considerazione;)
    Bel post.
    Ah,ho provato a cliccare sul blog che hai linkato però mi dice:"Blog non trovato".Sono curioso di sentire la canzone messicana :D
    Ciao e buona giornata.
    Jack

     
  • At 2 aprile 2008 16:28, Blogger rudyguevara

    GRAZIE PER LA DRITTA,ANDRò A VEDERE QUESTO BLOG!LA CANZONE,PURTROPPO,è ANCHE TROPPO ADATTA X L'ITALIA,DA ORMAI TROPPO TEMPO!

     
  • At 2 aprile 2008 16:33, Blogger rudyguevara

    sono andata a vedere,ed ho trovato delle foto terrificanti sulla caccia alle foche,terribile usanza e crudeltà inutile,ho lasciato un commento in inglese,nn so lo spagnolo ma lo capisco"a senso".grazie x la segnalazione del blog.

     
  • At 2 aprile 2008 20:52, Blogger Sara Sidle

    Qui si va sulla musica d'autore eh????La canzone l'ho sentita..bella ma un po' pesina..anche se non dovrei dirtelo dato il tuo entusiamo di domenica. Ammiro il fatto che ti piaccia guarducchiare i blog stranmieri, piacerebbe anche a me..ma io non so la lingua..e mi va sempre male!!
    Mi sa che questa estate il tuo viaggio si sposta verso il Messico...io ci andrei al volo!!!
    Bacioni

     
  • At 3 aprile 2008 09:34, Blogger NADIA

    Buongiorno carina l'idea di girare per blog stranieri, non ho ancora provato visto che la mia esperienza nei blog è cominciata da 1 mese circa, ma proverò. Certo la canzone è estremamente "allegra" diciamo da pianto Italiano mai fu più giusta in questo periodo!!!!!!!!!!!!
    Un abbraccio

     
  • At 3 aprile 2008 10:54, Blogger Silvia

    Che bella la canzone :D

     
  • At 3 aprile 2008 17:29, Blogger ArabaFenice

    In effetti, si potrebbe viaggiare non viaggiando curiosando nei blog stranieri...:-)

     
  • At 3 aprile 2008 20:45, Blogger L

    Piaciuta anche a me la song...

    Ciao,
    L.

     
  • At 3 aprile 2008 21:42, Blogger Suysan

    è vero che sembra di ascoltare Fabrizio de Andrè che canta in spagnolo

     
  • At 3 aprile 2008 21:49, Blogger Miss Dickinson

    Guarda, io lo spagnolo non lo capisco quasi per niente, ma di questi tempi, con la velata malinconia che mi attanaglia, ti pare che potrei mettermi ad ascoltare Oscar Chavez e la sua amara ballata?
    In questo periodo, il massimo che sono in grado di ascoltare sono le canzoni dei Righeira, oltre non me la sento davvero, mannaggia!

     
  • At 4 aprile 2008 00:38, Blogger Virgilio Rospigliosi

    Jack, scusa...inizialmente mi ero mangiato una "e" e il blog ovviamente non si collegava. Rimediato... A presto

    Rudy, non mi dire che non ti piace la canzone perchè è Guevara al massimo!!! Visto il Post con le foche. Foto strazianti poverine.

    Sara, il Messico...magari!!! Purtroppo in questi giorni ho così tanto da fare al lavoro che alle ferie non riesco neanche a pensarci. Pero' sarebbe bellino.
    Bacioni

    Nadia, Hola.. la canzone lo so che è triste ma l'arte deve infondere sensazioni, anche la tristeza è una sensazione e quindi penso che l'artista è riuscito nell'intento.
    E poi si adatta bene alla nostra situazione attuale, vero?

    Silvia, sono contento che ti piaccia almeno ho qualcuno dalla mia parte!!! Qui non piace a nessuno!! Un abbraccio

    Araba, Andare in vacanza no, ma viaggiare un pochettino sì, e per il momento è già abbastanza!!
    Un abbraccio

    L, non saranno gli Smiths ma accontentiamoci... a presto!

    Suysan, vedi che anche a te a dato questa sensazione!!
    Un bacione

    Miss, se ti ha scaturito malinconia la canzone ha avuto il suo effetto, perchè è quello il risultato che deve dare. E' poi non è vero che sei malinconica, altrimenti le andresti a cecare le canzoni malinconiche (tipo Battisti!!)
    A sabato...

     
  • At 5 aprile 2008 13:12, Blogger NADIA

    hola accidenti se si adatta alla situazione Italiana, io la proporrei nell'ultimo confronto tra Nanosilvio e Obawalter, come colonna sonora!!!! Che dici!!!!!!!
    Buon fine settimana
    un abbraccio!

     
  • At 17 aprile 2008 15:28, Blogger Donna Cannone

    Hola, buenos dias. Con piacere vado a visitare il blog che segnali. Pure io visito il mondo blog internazionale. Non come appuntamento fisso di 1 ora a settimana, mi piace andarci a zonzo. E condivido che sia importante.
    A maggior ragione, oggi, che ho espresso le mie perplessità in merito a quanto sia necessario confrontarci con l'estero e l'esterno.
    Se vuoi leggerlo, mi trovi sul mio blog. A presto, salutoni