martedì 12 febbraio 2008
Scusa se ti chiamo utente

Non è che io ce l'abbia con i dipendenti pubblici. Anzi, ho amici che lavorano nel pubblico che se avessi una ditta io sarei il primo ad assumerli tanto li considero persone efficienti, serie ed oneste. Per questo non voglio fare di tutta l'erba un fascio.

Però lavorando spesso ed essendo a contatto con impiegati pubblici in tante occasioni non puoi che rimanere senza parole. Stamattina sono stato all'Agenzia delle Entrate. Già dopo questa mia affermazione sarò soggetto ad un controllo fiscale, perchè "Agenzia delle Entrate" è una parola che mette subito in soggezione. Evoca controlli fiscali, Guardia di Finanza, incute paura, insomma. Vabbè se volete il mio Codice Fiscale è RPGVGL67M04D660Q prendete tutto!! (cioè niente). Insomma appena sono arrivato c'era una tripla fila di sediole tutte collegate tra loro che se sei un pochino sovrappeso non ti ci entra il culo e devi per forza stare in piedi. Davanti una specie di reception con due impiegate con due musi talmente lunghi che sembravano appena tornate da un funerale. In una qualsiasi azienda privata avrebbero messo quelle più sorridenti o per lo meno quelle più adatte ai rapporti con il pubblico (magari anche di bella presenza), invece quelle due erano veramente incazzate e con una ghigna che ti scoraggiavano ancora prima di aprire bocca. Accanto a questi 2 figurini, un computer da dove a comando puoi estrarre i numeri dello sportello che ti interessa. Non è facile però, per il pensionato di Casore del Monte, capire che per avere spiegazioni su una cartella "pazza" di recupero IRPEF su una dichiarazione dei redditi bisogna premere "Assistenza Giuridica", anche perchè le due fotomodelle della reception non ti aiutano affatto. E va be', prendo il mio bigliettino che dice JA24..5 utenti in coda. A parte che non ne avevano altre di lettere? Proprio la J, che qualcuno non sa nemmeno che esiste, e poi siamo in Italia, non è che sia molto usata. Poi guardo le altre lettere e sono la I, la O e la Y. Secondo me fanno per confondere le idee. Comunque, io non mi sento affatto un utente. Siete voi che mi avete chiamato inviandomi una cartella in cui mi contestate di non aver pagato mentre invece io ho con me la ricevuta. Casomai siete voi gli utenti ! E casomai siete voi utenti che grazie a noi che paghiamo le tasse vi mantenete il posto di lavoro.

Comunque a parte questo, mi metto a sedere e aspetto. Mentre aspetto, gruppi mi massaie con tanto di borse della spesa entrano ed escono dagli uffici. Impiegati in giacca a cravatta che parlano tra di loro per mezz'ora davanti alla macchinetta del caffè. Dentro, in trincea, 4 o 5 impiegati dall'aria esausta che servono le persone. I ciuchi. Io aspetto. Sembra che tra la sala di aspetto e l'area dove le persone vengono ricevute ci sia un territorio Off Limit, come se si sia eretto un muro, come se "menonevienearompereicoglionimeglioè". Ehi, hai superato il limite, torna in cambusa!!! E' proprio così, 3 che lavorano e 50 a non fare niente!! Non voglio sparare le solite contestazioni sul pubblico impiego ma è proprio così. E magari io, che un pochino li bazzico questi posti riesco sempre a districarmi, ma il povero anziano, e io ho un debole per gli anziani, non ce la può fare!!! E meno male che dovrebbe essere un servizio al cittadino. Amareggiato. Dopo 1 ora tonda di attesa erano sempre al JA21 e io avevo da fare altre commissioni e sono dovuto andare via. Intanto massaie (impiegate) con le borse del mercato continuavano a passare indisturbate tra gli "Utenti".

Etichette:

 
posted by Virgilio Rospigliosi at 22:19 | Permalink |


18 Comments:


  • At 13 febbraio 2008 14:37, Blogger elisa

    Fortissimo questo post...direi moooltoooo veritiero...
    il titolo poi è strepitoso!!!!
    ciao ciao

    http://elisadireteombrosa.splinder.com

     
  • At 13 febbraio 2008 20:27, Blogger L

    bel casino...

    Ciao,
    L.

     
  • At 13 febbraio 2008 21:10, Blogger Sara Sidle

    Caro Virgilio mi chiedo sempre come mai tanta gente lavori con così tanta approssimazione. Gli uffici pubblici, poi, sono tremendi. Conosco quelli dell'inps di Montecatini e, credimi, sarebbe da dare a tutti una bella razione di olio di ricino accompagnato da tanti calci in culo.
    Immagino la tua frustrazione.
    Se negli uffici ognuno facesse il suo lavoro con coscienza e umanita (specialmente se davanti ad anziani) l'Italia andrebbe meglio, o perlomeno avrebbe un problema in meno. Non so se hai visto il film "Un giorno di ordinaria follia", ecco, non stupiamoci se poi la gente perde la testa e fa come il protagonista del film..
    Bacioni

     
  • At 13 febbraio 2008 22:44, Blogger Suysan

    Bella la descrizione delle due impiegate...chissà se vengono scelte apposta ...

     
  • At 13 febbraio 2008 23:00, Blogger Miss Dickinson

    Hai descritto più che perfettamente la situazione che viviamo quotidianamente noi italiani disperati.
    La stronzaggine delle impiegate è una costante, sia che tu vada all'anagrafe sia all'Inps o in qualsiasi ufficio pubblico.
    E a rimetterci sono spesso le persone anziane, che si trovano a combattere con una maleducazione alla quale non sono in grado di replicare.
    Comunque, complimenti per il titolo, azzeccato come non mai!

     
  • At 14 febbraio 2008 09:43, Blogger uhe,cumpà

    riguardo l'agenzia delle entrate di Pt, lx lo sai che hai ragione.... per manovrare quella macchinetta dispensatrice dei numeri bisogna rivolgersi al commercialista di fiducia... e poi quando tocca a te entri in quell'androne in penombra... della serie "lasciate ogni speranza, o voi che entrate"

     
  • At 14 febbraio 2008 23:40, Blogger Signor Ponza

    Purtroppo questo post descrive quello che succede più o meno ovunque. Il problema è che negli uffici pubblici ci sono quelli che lavorano e quelli che non fanno niente, solo che per colpa di questi l'immagine che si ha è pessima.

     
  • At 15 febbraio 2008 15:09, Blogger RobJ

    Bravo hai centrato il punto.... non c'era foto migliore di quella!!! Ti va di fare scambio? i miei blog sono www.queen-robj.blogspot.com e www.robj-ester-ilblog.blogspot.com fammi sapere. e ciaoo!!!

     
  • At 15 febbraio 2008 15:26, Blogger ArabaFenice

    Se vuoi dire che i privati prestano attenzione alla scelta dei "frontman" e delle "frontwoman" e le pubbliche amministrazioni no, secondo me ti sbagli di grosso.

    ), invece quelle due erano veramente incazzate e con una ghigna che ti scoraggiavano ancora prima di aprire bocca...>

    appunto. secondo me lo fanno apposta. probabilmente sottopongono i dipendenti a corsi accelerati di acidità e indisponenza.

     
  • At 15 febbraio 2008 19:48, Blogger Virgilio Rospigliosi

    Elisa, giuro tutte cose vere!

    L, un saluto a te

    Sara, Per i calci in culo a quelli dell'Inps di Montecatini, chiamami, ti aiuto volentieri

    Suysan, non credo che le sorteggino

    Miss, lo sai quanto ci tengo ai miei anziani, e queste cose non le posso vedere

    Cumpa', da incubo, lasciate ogni speranza o voi che entrate

    Ponza, Sicuramente, peccato che sono di più quelli che non lavorano

    Robj, Ok per lo scambio

    Arabafenice, Non tutte, ma molte aziende soprattutto sul commerciale ci guardano molto a queste cose.
    Ecco, forse è svelato il mistero, fanno tutti un corso per essere così. Ciao

     
  • At 15 febbraio 2008 19:51, Blogger Lieve

    Direi che hai fatto una bella istantanea di molti uffici pubblici. Neanch'io voglio fare di tutta l'erba un fascio, e quindi ammetto che fra tanti nullafacenti c'è sempre e comunque qualcuno che lavora e in un modo o nell'altro manda avanti le cose, ma scene come quella che hai descritto tu, purtroppo sono capitate alla maggior parte di noi...
    Ciauz

     
  • At 16 febbraio 2008 20:15, Blogger Simona

    Lasciate ogni speranza o voi che Agenzia delle Entrate...

     
  • At 17 febbraio 2008 15:27, Blogger Tamburi Lontani

    Carissimo Virgilio...ma quanto è veritiera la tua descrizione! Le due Veline del Front Office dell'Agenzia delle Entrate non si affrontano affatto, sembra siano state morse da una tarantola e mi raccomando di non superare la linea gialla altrimeti diventano delle iene. Ebbene il Front Office...si perchè adesso bisogna dare a tutti gli uffici un certo tono per poi vedere gente con una maleducazione tale da far scandalizzare il più grande cafone della terra; già facciamo fatica a sapere l'italiano, parliamo a malapena il dialetto e ci propinano continuamente terminologie straniere. Ma vogliamo parlare di chi effettua direttamente i controlli all'interno delle aziende? Godono di un'arrroganza da fare schifo, si credono i padroni e pretendono l'impossibile. E come tutti i rompiscatole che si rispettino, vengono ad effettuare i controlli nei periodi lavorativi peggiori che ci possono essere tipo in piena scadenza delle dichiarazioni dei redditi, quando sai l'ora della tua entrata in ufficio ma, ignori,quella di uscita, quando sei in ansia perchè non sai come farai a finirle tutte per la scadenza e poi puntualmente il penultimo giorno ti danno una proroga e tu ti arrabbi perchè hai fatto orari assurdi per riuscire a finirle, e loro, con quella faccia da dementi patentati, ti fanno le domande più assurde e tu devi ripescare dalla tua memoria annebbiata, cose accadute alcuni anni prima, e cercare di dare loro una spiegazione soddisfacente, pena multe salatissime....a volte ci riesci a volte ti è più difficile! Ma i controlli non potrebbero effettuarli l'anno successivo? Perchè i tipi arrivano sempre in differita? Il problema è che i soldi delle sanzioni li vogliono subito e quindi c'è qualcosa che non torna!
    Il mio commento è al vetriolo, ne sono consapevole ma, purtroppo, anche io faccio parte di quelli che hanno a che fare con questi signori abbastanza frequentemente; ma nemmeno io voglio fare di tutta l'erba un fascio: esistono davvero all'interno dell'ufficio persone squisite pronte a consigliarti al meglio.

    Una sola precisazione Virgilio: non mi freghi con il codice fiscale è assolutamente falso i primi caratteri dovrebbero esser RSPVGL, sulla data di nascita non discuto visto che sei un leone può benissimo darsi tu sia nato il 4 di agosto.

    Un saluto ed una buona domenica a tutti.

    D

     
  • At 18 febbraio 2008 19:07, Blogger Virgilio Rospigliosi

    Ziabeba..mi hai sgamato sul Codice Fiscale!!!
    Per quanto riguarda le verifiche fiscali in ufficio per ora non ho mai avuto l'onore..ma ho già un piano. Nascondere tutto, anche noi impiegati!!!
    Magari eheh.....Ciao

     
  • At 20 febbraio 2008 14:24, Blogger Gianluca Pistore

    ciao, bel blog, che ne diresti di uno scambio link?


    www.gianlucapistore.com

     
  • At 20 febbraio 2008 18:49, Blogger Gianluca Pistore

    ok, ti ho linkato nella pagina scambio link. ciao

     
  • At 20 febbraio 2008 20:47, Blogger Pino Amoruso

    Hai descritto la realtà di gran parte degli uffici pubblici in Italia...La foto bellissima...sembra quasi l'organigramma della società in cui lavoro io...Complimenti per il blog e grazie per la visita ed il commento che hai lasciato sul mio; graditissimo!!!
    Buona serata ;-)

     
  • At 22 marzo 2008 10:53, Blogger Daniela

    cavoli quanto e' vero questo post!!

    tu lavori e gli altri guardano e guadagnano cmq!!