domenica 25 maggio 2008
Sensazioni personali
Sto attraversando un periodo strano, molto particolare. Diciamo che sto bene e sono mediamente felice. Non è successo niente di particolare in questo ultimo periodo, però diciamo che mi sento molto in armonia con me stesso e la cosa non è da poco. Mi sembra di aver trovato i giusti equilibri alla mia vita, non è che succeda granchè, pero mi sento bene. Solo che mi sta prendendo una sensazione strana. Ho degli sbalzi d'umore che normalmente non ho. Se poi si pensa che con l'andare dell'età gli sbalzi di umore dovrebbero essere meno frequenti la cosa mi preoccupa.
Mi emoziono subito anche per delle cose stupide. Ieri mi sono emozionato di fronte ad un albero di ulivo in fiore. Quest'anno la fioritura degli ulivi è bellissima erano anni che non avveniva una fioritura così, forse sarà per il clima che c'è stato. Ho dei momenti che mi arrivano dei picchi di gioia in cui mi sento veramente bene e mi sento in pace con il mondo.
Però ho anche momenti non direi di tristezza, ma più che altro in cui sento di non spiegare niente. E' una sensazione particolare, difficile da descrivere... Quando mi prende così preferisco starmene da solo. O qui al computer, o a viaggiare in macchina. Solo che con quello che costa la benzina, non è una passatempo molto conveniente!!! Picchi di malinconia che mi prendono e mi lasciano spiazzato, senza forza di reagire. Questo mio stato d'animo mi rende un pò restio anche a stare con gli amici e questo mi dispiace, perchè poi ci sto bene. Mi sembra che certe sensazioni, o belle o brutte che siano in questo momento vengono amplificate e mi sento molto più sensibile del solito. Sicuramente sarà una cosa passeggera, penso, o forse sarà come questa estate, che nonostante la fine di maggio sia arrivata, tarda ad esplodere e si fa desiderare.

Cuidate mucho

Etichette:

 
posted by Virgilio Rospigliosi at 20:59 | Permalink |


20 Comments:


  • At 25 maggio 2008 22:07, Blogger Signor Ponza

    Allora fino a che l'ADSL costerà meno della benzina, mi sa che ti conviene stare davanti al pc. :)

     
  • At 26 maggio 2008 11:32, Blogger stellastale

    quanti anni hai?
    per noi donne è più facile spiegare queste cose mettendole in relazione con il ciclo....

     
  • At 26 maggio 2008 16:03, Blogger Pino Amoruso

    ...boh sarà la primavera??? Bellissimo vedere fiorire un albero di ulivo; io non lo vedo da anni!!!
    A presto ;-)

     
  • At 26 maggio 2008 18:11, Blogger Suysan

    secondo me è molto bello riuscire ancora ad emozionarsi davanti ad un ulivo in fiore!!!!

     
  • At 26 maggio 2008 18:19, Blogger Miss Dickinson

    Emozionarsi per un ulivo in fiore è bellissimo, segno di grande sensibilità.
    Questi momenti sono fisiologici, forse hai ragione tu, questa primavera un po' farlocca probabilmente influisce anche sul tuo umore, o forse è solo un attimo di malinconia che poi, come è arrivato, se ne va.
    O magari sul serio c'è qualcosa che ti manca o che ti rende infelice, ma devi scavare dentro te stesso e cercare di capire che cos'è.
    Ti abbraccio.

     
  • At 26 maggio 2008 20:23, Blogger L

    Beh, anche a me capita. Io mi sono spiegato la situazione nel seguente modo. Quando sto bene con me stesso, di solito non mi sconcentrano altre cose. Mi dedico quindi alle mie sensazioni, a quello che vedo e a quello che sento.

    Ascolto di più me stesso, o forse mi ascolto come sempre, ma non dissipo più tempo mentale per altre cose.

    Così apprezzo un disco, un finale di un film o un quadro (che sono i tuoi ulivi-equivalenti).

    A presto,
    L.

     
  • At 26 maggio 2008 21:13, Blogger Elisa

    Maledetta primavera... passerà anche questa (purtroppo)! Hai ben visto com'è anche dalle mie parti!
    Un abbraccio e a presto!

     
  • At 27 maggio 2008 00:20, Blogger Virgilio Rospigliosi

    Ponza, miracoli di Internet!!! A presto

    Stella, 40 e non sono pochi!!! Non ho mai provato il ciclo ma tic redo sulla parola! Hihihii

    Pino, ma come? Non sei più tornato in Calabria in primavera allora...

    Suysan, per quello sì... riuscire ad emozionarsi è sempre bello, per qualsiasi cosa, penso che ti fa sentire un pò bambino.

    Miss, può darsi, il bello è che non ce la faccio neanche tanto a scavare dentro me stesso, non riesco a reagire più di tanto. Mah, spero che sia valida la prima ipotesi.
    Un abbraccio

    L, per quello sì anch'io ascolto molto di più me stesso ora. Ma a volte è un monologo. E comunque è bello anche star bene con noi stessi. A parte l'ulivo ma anch'io riesco ad apprezzare molto di più un pezzo di musica perchè si esaltano le sensazioni.
    A presto

    Elisa, ho visto...già. E forse dalle tue parti e peggio che qui da me!!!
    Un abrazito

     
  • At 27 maggio 2008 11:58, Blogger jack

    Son contento che sei felice.Mi raccomando: non lasciarti sfuggire questi momenti di armonia:)
    Continua così..
    Ciao da Jack;)

     
  • At 27 maggio 2008 14:13, Blogger COMPAGNIDIVIAGGIO

    CICCIO, GLI ALTI E BASSI SONO FISIOLOGICI. ANZI, DIREI: I MOMENTI "BASSI" SERVONO PER RIFLETTERE, PER POTER CALIBRARE E CENTRARE MEGLIO I MOMENTI "ALTI" IN MODO CHE POI QUANDO ARRIVANO DURANO DI PIU E CON MAGGIOR INTENSITA'...

     
  • At 27 maggio 2008 14:43, Blogger ArabaFenice

    Credo che, come hai detto anche tu, sia una questione di maggiore sensibilità, forse anche un po' di ansia. alle donne capita soprattutto nei periodi pre-mestruali. a me il medico ha consigliato attività fisica tutti i giorni, anche poca, ma quotidiana e devo dire che funziona. Per te le ragioni potrebbero essere diverse visto che non vivi periodi pre-mestruali ma il rimedio potrebbe essere lo stesso.:-)

     
  • At 27 maggio 2008 17:35, Blogger GlitterVictim

    Non sai quanto ti capisco il mio umore è una altalena continua, ma come dice stellastale per noi è più facile, diamo sempre la colpa al ciclo.

    Stringi i denti, le vacanze arriveranno presto.

     
  • At 27 maggio 2008 18:52, Blogger MARGY

    ..chiamasi SERENITA'!
    ..credo che tu stia attraversando un bellissimo momento di serenità... perciò la sensibilità si fa più accentuata...
    Ovvio che ci sono anche dei bassi..ma
    chiamasi VITA!...

    sai che sono felice di aver letto questo post?..
    mi sono ritrovata....
    ed è bello sapere che c'è gente che sta bene! ;)

     
  • At 27 maggio 2008 21:46, Blogger Lieve

    Ma forse è davvero la primavera... Sai che succede anche a me? Ieri mi sono messa a piangere sull'autobus mentre leggevo un libro che non era enanche così straziante...
    Cmq non è una cosa cattiva, qualche volta è bello lasciarsi emozionare, se dai fiori di ulivo o da una canzone o da una persona, poco importa ;)
    Ciao Virgilio ^^

     
  • At 28 maggio 2008 11:01, Blogger principessa

    Ciao Virgilio...si sa' nella vita ci sono gli alti e bassi e capita di sentirsi un giorno di " non spiegare niente " ma l'importante è star bene con se stessi, credere in se stessi e come mi disse un giorno il prete psicologo " ogni persona è unica e speciale "... non è facile... io combatto tutti i giorni con le mie insicurezze però con il passare degli anni ho acquistato quella sicurezza in più che magari a 20 anni non avevo. Ed è vero che quando prende così uno ha voglia di star da solo ma se ti circondi di persone che ti vogliono veramente bene questa amarezza poi ti passa, poi speriamo che questa estate arrivi perchè di pioggia non ne posso veramente più.
    Un abbraccio.

     
  • At 28 maggio 2008 15:55, Blogger Virgilio Rospigliosi

    Jack, arminia sì, como ho detto, però a intermittenza, è quello il punto.
    A presto

    Compagno, mi piace questa, "calibrare e centrare i momenti alti"... Bel concetto!!
    A dopo

    Araba, convivido la grande utilità dell'attività fisica. Infatti in questo momento è ridotta al massimo. Più che altro attività mentale in ufficio tra scartoffie e computer.
    A presto

    Glitter, anche se non so di preciso dove andrò e quando, non vedo l'ora...
    Ciao a presto

    Margy, certo, questa è vita semplicemente.
    A presto

    Lieve, che bello mi sarebbe piaciuto vederti su quell'autobus.. Hihihi

    Principessa, mi conosci, sai cosa intendo quando dico "non spiegare niente". Dici che la pioggia ti ha stancato? A me hanno già stancato questi 2 giorni di caldo!!!Hihihi
    A presto

     
  • At 30 maggio 2008 13:39, Blogger Silvia

    Ehhh...A chi lo dici, io sono molto lunatica :) e poi il caldo non lo sopporto per niente!

    Un saluto e buon fine settimana

     
  • At 30 maggio 2008 16:33, Blogger jack

    Passavo di quì per augurarti un buon fine-settimana;)
    ciao virgilio ;)

     
  • At 30 maggio 2008 22:58, Blogger MaryA

    Beh, io credo che la chiave della felicità sia nello star sereni e in pace con se stessi; se hai questi requisiti presto il vento cambierà.

    Tutto arriva a chi sa aspettare, non dubitarne.

    Un bacino ^.^*

    *°*MaryA*°*

     
  • At 31 maggio 2008 17:56, Blogger MioCapitano

    Ti ho visto da arabafenice. ho notato che hai parlato parecchio della mia città, Napoli. Spero che tu sia stato nei quartieri spagnoli, ossia quelle stradine strette e in salita del centro storico, dove motorini e macchine cercano di accopparti a ogni angolo. Quella è Napoli. Un caro saluto.